Rosacea – un disturbo estetico molto delicato. Scopri come curarla con la nostra piccola guida.| Ethical Gracce.com

Rosacea – un disturbo estetico molto delicato.

Si stima che in Italia, oltre 3 milioni di persone, circa il 7-8% della popolazione adulta, soffra di rosacea. E il numero – complice lo stile di vita moderno, le diete non equilibrate, lo stress e l’ansia – è in continua crescita.
Spesso confusa con altri disturbi, come la couperose, viene sottovalutata come malattia e solo 1 persona su 10 si rivolge al medico per ottenere una diagnosi.
Per aiutarvi a riconoscerla, vi abbiamo preparato una piccola guida.

Couperose o rosacea?

La couperose si presenta come un evidente arrossamento del volto accompagnato da una fortissima sensazione di calore che si manifesta spesso e facilmente. Questo arrossamento è causato dall’anomala dilatazione dei capillari che vanno a costituire un reticolo reso evidente dal ristagno del sangue. In taluni casi la couperose può evolvere in una dermatosi nota come rosacea, un disturbo cronico che colpisce guance, naso, fronte provocando papule, pustole e teleangiectasie venulari (dilatazione dei piccoli vasi sanguigni con lesioni vascolari).

Cause

L’origine della rosacea non è ancora del tutto chiara agli specialisti, ma le cause principali sembrano essere un mix di fattori genetici, squilibri ormonali, disturbi dell’apparato gastroenterico, stati psicologici (ansia, stress) e infezioni.

Fattori contribuenti

  • l’alimentazione: cibi troppo speziati, l’abuso di alcool, di caffè, il fumo
  • le condizioni ambientali, come gli sbalzi di temperatura, il sole, il vento.
  • l’uso di prodotti cosmetici non indicati per questo tipo di pelle.

Trattamento

Senza considerare le manifestazioni cutanee più serie, nelle quali si richiede l’intervento del medico e l’eventuale applicazione di farmaci, per curare la couperose e le forme più lieve di rosacea:

  1. Usa prodotti cosmetici adatti a pelli sensibili. Quindi senza profumi e senza alcool. Un altro ingredienti da evitare, catalogato di recente come potenzialmente irritante è l’avobenzone – un filtro UVA presente principalmente nei prodotti solari. Evita anche i detergenti senza risciacquo che restando sulla pelle possono risultare sensibilizzanti. Prediligi i prodotti formulati con ingredienti emollienti, lenitivi, restitutivi. Tra i migliori ingredienti naturali con queste proprietà ricordiamo l’aloe vera, la malva, la camomilla, i fiori d’arancio, la calendula.
  2. Raffredda i tuoi cosmetici. Prova a tenere la tua crema viso in frigo. Il prodotto freddo applicato sulla pelle causa una vasocostrizione e una diminuzione del rossore. E quando sciacqui il viso, prova a farlo usando acqua fredda.
  3. Abbassa la tua temperatura corporea. Consuma tanta frutta ricca di acqua e sali minerali come l’anguria (composta al 95% di acqua) o il melone (90% acqua).

Share your thoughts